28 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News

Piu´ lavoro per gli anziani e meno per i giovani

26-01-2015 15:02 - News
Potrebbe sembrare un paradosso, ma in Italia con la crisi sempre più anziani hanno trovato un lavoro a fronte di un calo di occupati tra i giovani. Nella classifica tra i Paesi dell´Ue l´Italia è quarta per incremento nel lasso di tempo 2007-2013 del tasso di occupazione tra i lavoratori "anziani" (55-64 anni), dietro a Germania, Polonia e Paesi Bassi.
Ed è quarta anche per la dimensione della caduta del tasso di occupazione tra i "giovani" (25-34 anni), preceduta solo dalla Grecia, dalla Spagna e dall´Irlanda. I dati arrivano dal Centro Studi di Confindustria, che da mesi insiste sulla necessità di mettere in primo piano nell´agenda politica del Governo la questione dell´alternanza scuola-lavoro.
In assoluto più 1,1 milione in rapporto alla popolazione della stessa età. Dal 34,2% del 2007 si è passati al 46,9% nel terzo trimestre del 2014. Nello stesso tempo i loro figli sono rimasti a casa, senza uno sbocco, senza studiare e lavorare: - 1,6 milioni di giovani e - 11,2 punti percentuali di tasso di occupazione. Un fenomeno tutto italiano dal momento che - come spiega Confindustria - il confronto con gli altri Paesi non conferma questa fotografia. Anzi, dove ci sono maggiori livelli di occupazione di anziani, sono più alti anche i numeri legati all´incremento dell´occupazione giovanile.
Forse per capire quanto sta accadendo sotto il cielo dell´Italia dovremmo guardare con attenzione all´esperienza della Bosch di Bari, che nei giorni scorsi ha allestito nell´azienda un´area formativa dedicata agli studenti. La multinazionale tedesca ha capito prima di altri quanto fosse necessario colmare le lacune della scuola e ha istituito con la Fondazione Its Meccanica Meccatronica "Cuccovillo" un corso biennale post diploma per l´ottenimento della qualifica di "tecnico superiore per la produzione". Dieci ragazzi selezionati su 47 iscritti al corso stanno sperimentando questa innovativa modalità di formazione. Una concreta sinergia tra scuola e azienda che si è instaurata anche con il coinvolgimento di circa 40 studenti di ingegneria meccanica e informatica che svolgeranno a partire da questo mese 500 ore di tirocinio in azienda.
Dobbiamo ridare loro una ragione per venire ad investire in questo Paese e l´unica carta che possiamo giocare (vista l´assenza delle infrastrutture digitali e non solo) è sul piano umano e delle competenze. Qualche segnale sta arrivando: il ministro della Pubblica Istruzione Stefania Giannini proprio da Bari ha annunciato che "dal prossimo anno scolastico l´alternanza scuola-lavoro per gli studenti degli istituti tecnici italiani sarà prevista per legge, con un minimo di 200 ore di tirocinio in fabbrica e con la formazione dei docenti".
Intanto in Piemonte la Regione è pronta a dare il via ad un bando che aprirà una finestra di agevolazioni contributive previdenziali per i lavoratori over 50 che hanno i requisiti per andare in pensione nell´arco di tre anni, trasformando nel frattempo il loro lavoro da full- time a part-time. Una scelta per fare in modo che le porte delle aziende si aprano sempre più ai giovani. L´iniziativa, non a caso, è stata chiamata "staffetta generazionale" ed è finanziata dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

Fonte :chefuturo.it
Sponsor
[]
Facebook

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Reporter e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioreporter.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Reporter S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: reporter@radioreporter.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio