25 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News

CANTIERI EXPO VERSO LO SPRINT FINALE, ECCO CHI È IN TEMPO E CHI NO

09-03-2015 15:00 - News
L´altoparlante sovrasta il brontolio di centinaia di motori. «Questo è un test di funzionamento», ripete in inglese una voce maschile. Furgoni, auto e ruspe viaggiano a passo d´uomo, il traffico è quello di un esodo d´agosto dei vecchi tempi. A cinquantasei giorni dal taglio del nastro, il cantiere di Expo è una cittadella da quattromila e più operai al giorno. Dagli intagliatori del Nepal, che stanno scolpendo a mano le colonne della loro pagoda, ai carpentieri del Padiglione Italia, impegnati a posare il cemento high-tech che conferirà al palazzo l´aspetto di una candida foresta. Ieri il direttoreMazzuca, Sala del «Giorno», Giancarlo Mazzuca, è stato guidato dal commissario unico di Expo, Giuseppe Sala, in un sopralluogo sul sito di Rho.

A che punto siamo? Partiamo dai padiglioni che hanno già concluso l´edificio e sono agli allestimenti: la Repubblica Ceca, il Bahrain (che aspetta la primavera per piantare le palme), la Svizzera, l´Uruguay, l´Azerbaijan. L´Austria ha traslocato un bosco, il Vietnam è circondato di colonne di legno che diventeranno una giungla, l´Angola ha terminato di montare la sua maxi-scritta in 3D, la Bielorussia il suo mulino. Sono agli allestimenti anche i Cluster, i nove padiglioni tematici. Cacao, caffè, frutta, mare e isole o zone aride, per citarne alcuni. L´appalto da oltre 44 milioni di euro (diviso in tre lotti) è in dirittura d´arrivo. Sulle scatole specchiate del cluster del riso, ad esempio, già si riflette l´acqua delle vasche dove sarà piantata una risaia.

Padiglione Zero,Si lavora sotto le cupole del Padiglione Zero, che accoglierà la mostra simbolo sul rapporto tra uomo e cibo nella storia. Al gemello Expo centre (il palazzo dei congressi) manca la facciata di vetro rivolta verso il Decumano, il viale che raccorda da ovest a est il sito. I suoi 1,5 chilometri di lunghezza, coperti con un sistema di vele, sono disseminati di macchine e mezzi parcheggiati al centro. Sfreccia un´auto, qualcuno risponde con un clacson come a dire «rallenta», perché dentro Expo non si possono superare i 15 chilometri all´ora. Una pattuglia di vigili prende le targhe di chi sgarra. Dai camion si scaricano i pezzi prefabbricati di questi giganteschi Lego che sono i padiglioni. Impalcature ingombrano ancora la facciata del faraonico palazzo della Cina. È in piedi l´anima di acciaio di quello dell´Argentina. In fondo alla classifica delle costruzioni ci sono Ecuador e Turchia. E l´Olanda, che ha aderito a dicembre e da poco preso possesso del suo lotto. Di pezzi ne mancano ancora e dove si può, si semplifica. L´obiettivo di Expo è di avere almeno le strutture pronte per il primo maggio, lasciando indietro le finiture. Mapad. cina non gli extracosti, da definire per quella data.

Posati fuori dal Padiglione Italia ci sono grandi archi in legno. È completato il rivestimento esterno in cemento della facciata ovest, ora si passa a quella sud. Di fronte troneggia la mole dell´Albero della vita, l´ombra si allunga sul Cardo. «Le aree dell´Unione europea e del Vinitaly hanno recuperato - spiega Sala -, sono più indietro quelle a sud, dove andranno le Regioni e alcune aziende». Riflettori accesi, perciò, perché quei palazzi sono il benvenuto per i turisti che arriveranno dal parcheggio dei pullman. Questione di giorni e si installano anche i tornelli.


Fonte :Milanopost.info
Sponsor
[]
Facebook

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Per qualsiasi richiesta di informazioni effettuata tramite questo sito si considerano valide le informazioni sotto riportate
Dati personali relativi agli utenti (art. 13 D.Lgs. 196/2003)
Gentile utente, nel ricordarle che siamo a Sua disposizione per ogni ulteriore delucidazione, in relazione ai dati personali a noi necessari per poter dare esito alle Sue richieste e nel rispetto di quanto previsto dal Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali), in particolare dagli artt. 13 (Informativa) e 23 (Consenso), Le forniamo le seguenti informazioni:

Per poter entrare a far parte della comunità on-line di Radio Reporter e accedere ad alcuni servizi (richieste di informazioni, richieste di registrazione) è necessario effettuare la registrazione al sito (www.radioreporter.it). Durante la registrazione all´utente sono richiesti dati personali.

I dati vengono archiviati in una banca di dati e trattati secondo l´art. 7 - Codice in materia di protezione dei dati personali - Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.

FINALITA´ DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
I Suoi dati vengono raccolti per poterla contattare in caso di problemi, per poterle inviare informazioni generiche, comunicazioni di aggiornamenti etc.

DIRITTI DELL´INTERESSATO - UTENTE
In base a tale articolo l´utente ha il diritto di ottenere:
- l´aggiornamento, la rettifica e l´integrazione dei dati che lo riguardano;
- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge,
- l´interessato ha il diritto di opporsi in tutto o in parte per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, sebbene pertinenti allo scopo della raccolta;
- ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
- la conferma o meno di dati che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
- l´indicazione dell´origine dei dati personali, delle finalità e modalità di trattamento, della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici, degli estremi identificativi del titolare e del responsabile e dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati;
MODALITA´ DEL TRATTAMENTO
I dati personali oggetto di trattamento sono
- trattati in modo lecito e secondo correttezza
- raccolti e registrati per scopi determinati, espliciti e legittimi, ed utilizzati in altre operazioni del trattamento in termini compatibili con tali scopi;
- esatti e, se necessario, aggiornati;
- pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità per le quali sono raccolti o successivamente trattati;
- È prevista l´adozione di ogni misura idonea a garantire la riservatezza e la sicurezza dei Suoi dati personali che, unitamente alla richiesta formulata, giungeranno sotto forma di mail ai nostri indirizzi (robertoc@mediahit.it). I suoi dati potranno essere mantenuti nei nostri archivi per comunicazioni future.
- conservati in una forma che consenta l´identificazione dell´interessato per un periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
- I dati possono essere archiviati su server SitoPer.it oppure in copia di sicurezza archiviati dal proprietario del sito internet.
AMBITO DI COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI
- I dati da Lei forniti saranno trattati esclusivamente da personale esplicitamente incaricato con strumenti automatizzati e potranno essere comunicati a terzi solo nel caso in cui ciò sia necessario per la fornitura del servizio e/o del prodotto richiesto.
- I dati possono essere accessibili da amministratori ed utenti gestori del sito internet

MISURE DI SICUREZZA
I dati personali oggetto di trattamento sono custoditi e controllati, anche in relazione alle conoscenze acquisite in base al progresso tecnico, alla natura dei dati e alle specifiche caratteristiche del trattamento, in modo da ridurre al minimo, mediante l´adozione di idonee e preventive misure di sicurezza, i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta.

NATURA DEL CONFERIMENTO E CONSEGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO DI RISPONDERE
Il conferimento dei Suoi dati (limitatamente ai dati richiesti come obbligatori) è obbligatorio poiché, in mancanza, potrebbe risultare pregiudicata la possibilità di recapitaLe una risposta. Gli ulteriori dati (i dati opzionali) sono facoltativi ed il loro mancato conferimento non inficia la possibilità di ottenere risposta da parte nostra.

Per maggiori informazioni visita il sito del garante per la protezione dei dati personali:
Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 - Codice in materia di protezione dei dati personali
(http://www.garanteprivacy.it).

Titolare del trattamento di dati personali è Radio Reporter S.r.l., Via G. Da Verrazzano 16, 56038 Ponsacco (PI), Tel. 0587 2861 - e-mail: reporter@radioreporter.it
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio